<

news

7 luglio 2015

Burocrazia non si combatte a colpi d’illegalità

Quando bruciò Città della Scienza, mettemmo in sicurezza i lavoratori già il giorno dopo con la cassa in deroga, senza neanche pensare a violare la legge. Questo mi è venuto in mente oggi quando De Luca ha detto che per fare presto a ricostruirla, accetterebbe un nuovo avviso di garanzia, firmando qualsiasi cosa.

b_730_807f8f5a185d4095b0cc208e22ebe793

 

Far passare il messaggio che l’asfissiante burocrazia di questo paese si combatta a colpi d’illegalità è pericoloso. Bisogna sicuramente fare le cose presto e bene ma rispettando sempre e comunque la legge. Altrimenti, di strappo in strappo, che differenza fa tra lo stare dalla parte delle istituzioni o dall’altra?

Piuttosto, indipendentemente dall’impegno degli amministratori, mi permetto di ricordare che i veri protagonisti della rinascita di ‘Città della Scienza’ sono Vittorio Silvestrini, Enzo Lipardi e tutti i lavoratori che in questo tempo non hanno smesso un solo giorno di metterci l’anima.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+RSS thisEmail this to someonePrint this page

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>