<

news

15 ottobre 2015

Il menù senza ingredienti del Pd

Meglio la minestra riscaldata o il piatto nuovo di cui, però, non si conosce il sapore? Questo è il menù che il Pd propone ai napoletani per le amministrative del 2016, senza però minimamente comprendere che alle persone più che al nome della pietanza interessano gli ingredienti con cui viene preparata.

menu

Sui giornali è pieno di nomi di candidati alle primarie Pd, ma di programmi non se ne vede nemmeno l’ombra. La gente non ha più bisogno di persone che puntano alla poltrona, ma di soluzioni concrete ai propri problemi. Le persone vogliono essere sicure di mangiare un piatto salutare e preparato con ingredienti genuini, non si accontentano più di guardare solo un effimero menu.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+RSS thisEmail this to someonePrint this page

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>