<

news

9 ottobre 2015

Perdiamo tempo sulle pensioni mentre i giovani fuggono.

Inutile dire che il recente rapporto “Italiani nel mondo 2015″ non racconta nulla di nuovo: oltre il 50% dei connazionali all’estero è di origine meridionale e la Campania è la regione al secondo posto. Un dato che, oltre a preoccupare, si aggiunge allo studio del Corriere della Sera che parla di soli 100mila dipendenti pubblici con meno di 30 anni su un totale di 3.2 milioni. Un Paese ingessato e miope, insomma.

12105761_954818081247545_539339334321455619_n

Sento troppe parole e discorsi inutili, se non dannosi, sulle pensioni, ma nulla di concreto per i nostri giovani. Il governo si sveglia?

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+RSS thisEmail this to someonePrint this page

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>