<

news

14 luglio 2015

Precari Giustizia, Ministro Orlando e Parlamento non chiudano strada ai giovani

Il Ministro Orlando prima e il parlamento poi, non perdano l’occasione per dare un’opportunità di lavoro ai giovani. In questi giorni è in discussione in Commissione Giustizia, il ddl 83 all’interno del quale si tocca il tema dei 2650 Precari del sistema giudiziario.

Ma i paletti che si prevedono nella norma, non consentirebbero l’accesso ai giovani che hanno già svolto tirocinio presso le amministrazioni giudiziarie, in favore di soggetti in età più avanzata e sicuramente con meno competenze. I Precari, che in Campania ho più volte sostenuto, anche favorendo il loro accesso al programma Garanzia Giovani, lo hanno chiamato ‘Ufficio del Processo Ingiusto’, per me si tratta di un ulteriore ostacolo che i giovani devono affrontare per entrare nel mondo del lavoro.

312014112415a

 

E di questo, un parlamento e un governo che annunciano quotidianamente di essere dalla parte dei giovani, non possono non tenerne conto! Questi giovani hanno titolo, esperienza, formazione ed hanno già avuto modo di confrontarsi con il sistema giudiziario. Perché precludere loro una strada, mettendoli fuori gioco ancor prima di iniziare? Per accedere ai concorsi pubblici si lascino criteri oggettivi, nazionali, equi, giusti. E poi, che vinca il migliore!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+RSS thisEmail this to someonePrint this page

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>